Inizio di settimana movimentato per il Ftsemib future che paga le ripercussioni dell'attacco alla raffineria Saudita più grande del mondo e che hanno fatto "schizzare" le quotazioni del Petrolio oltre i 60$.

Il test avvenuto ieri del supporto di 21.900 punti assume particolare importanza, in quanto nel brevissimo termine un suo cedimento potrebbe generare un onda correttiva di maggiore ampiezza.

Infatti la configurazione candlestick disegnata, un evening doji star, non preannuncia nulla di buono, palesando il rischio di estendere oggi verso quota 21.840 prima e 21.760 punti a seguire la fase ribassista manifestata ieri.

A sua volta l'indicatore di trend cci sul grafico giornaliero perde punti vitali, attestandosi sotto quota 100 ed assumendo un'inclinazione discendente preoccupante.

La prospettiva per oggi è quella di prolungare l'onda correttiva verso il livello chiave di 21.840 e da questo punto sarà interessante valutare la tenuta della struttura rialzista recente, che potrebbe alimentare rimbalzi verso quota 21.940 prima e 22.080 a seguire.

É bene ricordare che il trend rialzista rimarrà in essere fintantoché non verrà colpito il fulcro che tiene in piedi il tratto ascendente finale, ovvero quota 21.650 punti e che rimane per il momento sufficientemente distante.