Le Borse mondiali arretrano per i timori di propagazione del Coronavirus cinese e davanti a un evento straordinario risulta certamente più complicato ragionare su come sia più opportuno agire, visto anche che nel frattempo assistiamo a un positivo andamento dello spread, sceso sui 133 punti.

Dal punto di vista meramente grafico, il nostro FtseMib si è nuovamente riportato nell’area di supporto indicata a 23.400/23.200, dopo aver per l’ennesima volta raggiunto i 24.000 punti; solo una chiusura sotto tale livello fornirebbe quindi un segnale di inversione di breve. con obiettivo il supporto di medio a 22.500.

Al momento quindi l’impostazione rialzista rimane immutata con obiettivi sulle resistenze a 24.000, 24.600 e 25.500, considerati ancora fattibili in caso di tenuta a breve dei 23.200 di FtseMib.

Operativamente si consiglia di rimanere investiti, ma vista la straordinarietà dell’evento in corso, sarebbe opportuno mantenere un minimo di liquidità, a meno di un profilo di rischio elevato e incentrato al trading; le aree di vendita sono ovviamente le tre resistenza sopra indicate.