I prezzi delle azioni Leonardo sono dirette verso due resistenze particolarmente importanti. Vediamo come valutare delle strategie operative con i Turbo Certificates di BNP Paribas.

La recente fase rialzista registrata dalle azioni Leonardo potrebbe essere arrivata, almeno per ora, al capolinea.

Dal punto di vista grafico, da inizio giugno le azioni LDO sono contenute all'interno di un canale ribassista ottenuto unendo i top dell'8 giugno e del 12 agosto e i lows fatti segnare il 15 giugno ed il primo luglio.

Dopo un breakout ribassista tra fine ottobre e inizio novembre, le quotazioni di Leonardo hanno avviato una fase rialzista che ha permesso loro in poche sedute di superare il livello resistenziale già citato e di riportarsi agli attuali 5,9 euro.

A questo punto, anche alla luce di un RSI in quota 70 punti, per i corsi potrebbe essere arrivato il momento di una pausa. Questo alla luce di due resistenze particolarmente importanti:

  • la trendline che unisce i lows del 14 febbraio e del 27 giugno 2018;
  • la media mobile a 200 periodi, attualmente a 6,11 euro.

Strategie operative su Leonardo

Da un punto di vista operativo, si potrebbero valutare strategie di natura ribassista con ingresso a 5,85 euro. Lo stop loss sarebbe localizzato a 6,2 euro mentre l'obiettivo principale a 5,25 euro. Il target finale sarebbe invece localizzato a 5 euro.

Per questo tipo di operatività, si adatta particolarmente bene il certificato Turbo Short di BNP Paribas con ISIN NL0015440173 e leva 9,69.