Sempre Unicredit, che muove nel bene e nel male i mercati ed in attesa della partenza dell'aumento di capitale lunedì prossimo. 

Nell'ultima seduta il titolo ha ancora ripiegato verso i 26 euro, riportando il nostro indice sotto i 19000 punti, lasciando sul terreno quasi il 3%.

Consigliamo i nostri abbonati di attendere la partenza dell'aumento di capitale, meglio ancora un paio di sedute ....per vedere meglio che aria tira.

Naturalmente, per chi ha il titolo in portafoglio e non l'ha ancora venduto, dopo il recupero guidato, per non dire "drogato", consigliamo di venderlo oggi, ultima seduta a prezzo pieno,  ante aumento.

Anche Creval giunto addirittura nelle passate sedute fin oltre 0,52 è in in tre giorni sprofondato a 0,44. Avevamo consigliato di vendere per lo meno la metà, al raggiungimento degli 0,48, importante resistenza e di uscire completamente su ulteriore violento strappo oltre 0,50, per approdare sul molto più interessante duo Intesa rnc ed Unipol sai, rendita cedolare e crescita! Oltre che sano trading, anche con opzioni.

Stabili le tre storie consigliate, con pieno risultato è successo in Gennaio, FCA, Generali ed Yook. Mantenere e continuare a tradare e rollare con opzioni.

Attenzione nel pomeriggio (europeo), all'apertura di NY e sopratutto agli importanti dati in uscita, che potrebbero influenzare Wall street e successivamente i mercati europei.

Per oggi, come quasi tutti i venerdì, non prendere nuove iniziative, se non di sistemazioni ed alleggerimento.