Seduta di raffreddamento dei mercati, in modo particolare, come al solito il nostro listino, ritornato sui 19000 punti, ma con il più realistico future Giugno a 18600 o poco più.

Ancora le banche a farla da padrone, in senso negativo, con Unicredit, che teleguidato abilmente dai 12,2 del primo giorno di aumento di capitale, era giunto lentamente a 13,2, per poi ripiegare ieri nel pomeriggio leggermente sotto i 13.

Così come il Dow Jones, ancora, però in lieve e costante progresso e giunto ormai a barriere più dure da superare, poste poco sotto i 20900.

Per entrambi i driver dei rispettivi mercati, così la pensiamo, è opportuno effettuare uno stop profit,  magari meglio alleggerendoli con vendita di opzioni leggermente otm ( out of the money).

Stesso discorso per Fca giunta intraday leggermente sopra gli 11 euro che va alleggerita, dopo la recente cavalcata dagli 8 euro e relativo segnale di entrata dato ai nostri abbonati. Ma anche rollata da scadenza marzo ad aprile/giugno con strike opzioni leggermente più alti(otm, appunto).

Anche per l'altro titolo da noi suggerito a fine anno, Generali, va adottata la stessa strategia.

Accumulare ancora invece fino ad area 24 euro Yooknap, sempre con copertura/vendita  opzioni, piazzate sui supporti di 19/20 e resistenze 29/30, come indicato nelle precedenti.Tamburi ormai prossimo ai 4 euro, con crescita lenta e costante dai prezzi suggeriti agli abbonati, in entrata, dei 3,5 euro. Mantenere per tutto il 2017, per lo meno. In arrivo continue novità. 

Alleggerire in continuo trading Elen, in area 22,5 raggiunto anche ieri, e superato fino a resistenza psicologica dei 23. Uscire totalmente dall' accumulato per veloce trading al raggiungimento dei 23,9. Target price di medio termine 25/26 euro. Mantenere lo zoccolo duro sul titolo, per lo meno fino al comunicato ufficiale risultati bilancio 2016 ed entità dividendo, entrambi previsti superiori al precedente. Dollaro in leggero indebolimento tecnico sugli 1,06. Borse asiatiche stabili, tranne Tokyo,  con un -0,50%dopo il buon rialzo della vigilia. Oil e commodities complessivamente poco variate.