Una volta tanto, iniziamo queste note dal nostro piccolo mercato, che pur sta esprimendo la miglior performance assoluta, per lo meno in Europa. Aiutato dai titoli finanziari, che da qualche seduta hanno lasciato il testimone a delle interessanti small e medium cap, fra cui alcuni dei titoli da noi segnalati e raccomandati da sempre ai nostri abbonati.

Questa volta segnaliamo i massimi raggiunti nei primi tre mesi del 2019, di Autogrill ed ELEN.

Entrambi con un ultimo quarter di 2018. molto positivo, che rafforza il buon risultato di tutto l'esercizio.

Con volumi di 3/4.volte superiori alla media degli ultimi tre mesi, hanno rispettivamente bucato al rialzo le resistenze tecniche e psicologiche di 7,80/8,0 e 19/19,20, quest'ultima da confermare però lunedì in chiusura.

Autogrill con un +8,5% e chiusura sui massimi, che lascia ben presagire in un proseguio, come minimo, verso i 9 euro a breve termine, non considerando  lo stacco del dividendo di 0,20. Target price di medio, poco sotto i 10 euro.

ELEN con un robusto +6%, limato appunto  in chiusura, con dividendo confermato in 0,40 euro. Target price di breve 21/22, di medio termine 24/25 euro. 

Hanno sostenuto il listino Intesa, giunto a target di medio a 2,20 euro e Generali a 16,50. Prosegue ancora il recupero di Leonardo giunto ormai dai supporti di 8,60.ai 10, più consoni al valore del titolo ed ai 35 miliardi di commesse in portafoglio. La ripresa doveva iniziare con il giro anno e così sta avvenendo

Il nostro future Giugno ha fatto un altro balzo ed è giunto poco sotto alle successive resistenze di 20500/600.

Ora ci pare tutto giustamente prezzato aspettando la terza mano. Quella che dovrebbe raccogliere tutto quello che un saggio trader ed investitore dovrebbe liquidare entro Maggio o per lo meno gestire anche sicuramente  proteggendo  il portafoglio, come in effetti sempre suggerito.