MERCATI AZIONARI

La distribuzione dei flussi è in questo momento leggermente rialzista per entrambe le curve, rating +1. Oggi è il giorno conclusivo del meeting di giugno della BCE e alle 14,30 ci sarà consueto discorso del presidente Draghi. Il mercato non prezza nessuna sorpresa. Certamente non ci saranno novità sul lato dei tassi, ma personalmente credo che la sorpresa ci sarà e verrà sul lato dei Non Performing Loans, dove il presidente, a mio avviso, accennerà o spiegherà le misure allo studio per la soluzione di questo problema. Potrebbe persino presentare il piano già strutturato e relativo a ciò. In questo caso il mercato reagirebbe con forti rialzi. Secondo me non accennerà nemmeno al problema Brexit.

Nel caso non ci fosse quanto detto, è possibile una flessione dei mercati nel pomeriggio.

Il quadro delle correlazioni intermarket conferma in questo momento la direzione rialzista, ma nei giorni delle banche centrali abbiamo deciso per metodo di usare molta cautela e possibilmente non operare. Chi ha una elevata propensione al rischio può cercare entrate long sugli strumenti di rischio normalmente lavorati, come da Tabella A o con altre entrate. Seguiranno aggiornamenti.

Quando a ieri è da notare che la distribuzione dei flussi aveva previsto il rialzo finale dei mercati americani.

EURO-DOLLARO

Correlazione inversa EUR-USD / mercati azionari, ma ritengo che nel pomeriggio potrebbe cambiare e diventare una correlazione diretta. In questo momento non ci sono le condizioni per operare.

ANALISI SISTEMICA

RISCHIO GEOPOLITICO