MERCATI AZIONARI

La distribuzione dei flussi in questo momento è mista: leggermente ribassista la curva europea, rating -1, e leggermente rialzista quella americana: rating +1. Le correlazioni benchmark sono disallineate: EUR-USD e oro offrono una lettura rialzista dei mercati azionari, petrolio e il cambio EUR-TRY ne offrono una ribassista. Il quadro complessivo è volatile e tecnicamente instabile. Certamente il rialzo iniziato poco dopo le 9 sui mercati azionari che guardiamo non trova conferma nel quadro distributivo generale. Ciò non esclude la prosecuzione del rialzo stesso, ma da quanto si vede per il momento non ci sono le condizioni per operare.

EURO-DOLLARO

Correlazione indefinita EUR-USD / mercati azionari. Ci sono motivi economici riferiti a questa fase ed evidenze di trend riferiti agli ultimi giorni che inducono ad avere una view ribassista. Cercare entrate short.

ANALISI SISTEMICA

RISCHIO GEOPOLITICO

Il rischio geopolitico è alto e in aumento. Ciò di per sé impatta subito sui mercati in modo negativo, contribuendo ad orientanrli al ribasso: si tratta di segnali che si inseriscono nel contesto generale sempre più critico in questi giorni, dopo quasi tre mesi relativamente tranquilli. Da sottolineare che la tensione in Siria, interrotta con la tregua iniziata a metà febbraio, ha ricominciato a salire, e ci sono nuovamente focolai di guerra civile. Così come in Ucraina, in Libia e in Iraq.

TASSI E POLITICA MONETARIA

FED

In dicembre la Fed, per la prima volta dal 29 giugno 2006, aveva alzato il suo tasso di riferimento (Federal Fund Rate) di 0,25 punti percentuali.