Un vecchio adagio di Vorsa dice che i guadagni non vengono dal muoversi ma dallo stare seduti. Quindi la risposta alla domanda “Che fare?” è “Niente”, ossia non ci si muova, se si è al rialzo.

Uguale è per chi è fuori, per i quali la risposta è lo stesso “Niente”, in quanto chi si volesse mettere short farebbe male essendo contro trend, chi si volesse mettere long farebbe male perché entrerebbe senza senso. Lo stesso nonsenso di chi sia entrato long precedentemente perché un’ operazione senza senso che va bene verrà scontata da molte senza senso che andranno male.

Dal punto di vista tecnico è forte la sensazione per molti (ma non per noi) di mettersi long al superamento del rettangolo 24.000-12.000 perché gli obiettivi di tale rottura sarebbero i 36.000 punti di indice (Figura 1).

Figura 1. Future FtseMib – grafico settimanale

A noi non interessa più di tanto per due motivi: primo, questa potrebbe essere una falsa rottura per entrare nel laterale in quanto sono più le volte in cui si faccia una finta per rientrare piuttosto che quelle in cui una finta non si faccia. Secondo perché l’alea non interessa ad un operatore professionista: poiché qui si compra fuori dai supporti settimanali e mensili (Figura 2 e 3), la scommessa è aleatoria. Meglio pazientare.

Figura 2. Future FtseMib40 – grafico settimanale