Mentre i sedicenti esperti, banche e società di gestione, dai media finanziari rassicurano che è tutto ok, che bisogna comprare perché i prezzi sono già scesi molto, e vediamo i "consigli per gli acquisti", e mentre i trader pensano di capire il futuro dei prezzi guardando i grafici, nella realtà ci troviamo nella parte iniziale di un movimento ribassista imponente e devastante, che durerà per anni. Ho iniziato a parlare di una ipotesi di inversione fin da marzo 2018, definendo le condizioni che stavano modificandosi. In questa intervista su Trend Online del 29 maggio avevo spiegato le linee filosofiche del concetto di inversione a cui stavamo andando incontro: qui invece mi ero soffermato più sul sulla situazione italiana. Questo ribasso nel corso dei prossimi 12-24 mesi riporterà gli indici azionari e quasi tutti i prezzi dei singoli titoli a valori collegati a una realtà non drogata dalla politica monetaria ultra espansiva degli ultimi 10 anni.

Tutti gli investitori perderanno cifre notevoli, ma verranno rassicurati sentendosi dire che i mercati non sono prevedibili.

Analisi di medio termine

Questa è un'analisi riferita al medio termine, e prescinde dai movimenti di breve e di brevissimo termine.

L'economia americana è ancora forte e anche quella europea è sui massimi livelli di crescita potenziale. L'accesso al credito per consumatori e imprese è ancora agevole e a basso costo. Gli utili futuri delle aziende quotate vengono scontati, cioè riportati ad oggi, a un tasso ancora moderato e storicamente molto basso; questo aumenta il fair value e di conseguenza il prezzo dei titoli azionari. Presto queste condizioni di favore uniche e irripetibili cambieranno. La Federal Reserve è già al suo ottavo rialzo con tassi ora al 2/2,25% per il Federal Funds rate. Si stima un quarto rialzo nel 2018 e altri 3/4 rialzi nel 2019, che porteranno il Federal Funds rate al di sopra del tasso di equilibrio già entro la fine del prossimo anno. Anche in Eurozona la politica monetaria cambierà il suo orientamento entro la fine del prossimo anno.