Piazza Affari centra le nostre previsioni rialziste con un bel recupero settimanale che l’ha riportata sull’ultimo max in area 18.300 di FtseMib; la proposta Ue del recovery fund tende la mano al nostro paese, confidando che poi almeno una buona parte venga ratificata dagli ostili paesi nordici, Olanda in testa.

Ci sarà quindi da negoziare nelle prossime settimane, tuttavia  la base di partenza rappresenta una vera svolta per quanto riguarda le direttive europee.

Tecnicamente la resistenza in area 18.300 si può “far sentire” a breve, tuttavia il trend rialzista di breve-medio si pone obiettivi di breve-medio certamente più ambiziosi, confermati a 19.150 e 19.800, a patto di assistere a un’ulteriore e graduale discesa dello spread verso i 150 punti base.

Non deve quindi preoccupare una discesa a breve in pullback  in area 17.400/17.600, mentre il vero supporto del trend in atto è posto a quota 17.000 di FtseMib.

Operativamente, raggiunta la prima resistenza a 18.300, abbiamo monetizzato qualche posizione e portato l’investito al 50% circa, pronti a rientrare su discesa in area 17.600 e 17.000, caso mai arrivasse una correzione.

In caso di ulteriore salita, saremo ancora venditori sulle successive resistenze dell’indice sopra indicate.