La preventivata gamba ribassista sul nostro FtseMib si è in questi giorni concretizzata, con l’indice che si è portato velocemente sui 16.500 punti; la discesa potrebbe anche proseguire la prox settimana, tuttavia in area 16.250/16.000 il mercato dovrebbe trovare un valido sostegno per arginare le perdite.
Il trend di fondo permane moderatamente rialzista, mentre grazie al trend ribassista di breve abbiamo l’opportunità di ricostruire pian piano il portafoglio azionario, sia in ottica di trading settimanale che di posizione per i prossimi 2/3 mesi.
Operativamente si sono chiuse con successo le operazioni al ribasso, mentre ora possiamo già fissarci dei livelli sul FtseMib (per intervenire al rialzo sui singoli titoli opportunamente selezionati..), e che indicativamente saranno: 16.450-16.250 e 16.000, ponendoci successivamente due obiettivi: 17.000/17.100 di breve e 17.650/17.750 di breve-medio periodo.
Negatività con una chiusura sotto quota 16.000, tuttavia la liquidità presente nel “sistema” rende in questo momento poco plausibile un test dei 15.000 punti dell’indice.