Pericolosa marcia indietro di Saipem che arretra nella giornata di quasi 4 punti percentuali, in scia con l'andamento generale del Ftse Mib.

Più precisamente nella settimana che sta per concludersi i prezzi di Saipem subiscono un lento ma progressivo indebolimento, completando nella seduta negativa di ieri una potente figura ribassista.

La classificazione del pattern, in gergo candlestick, è definita rising three methods e coinvolge le ultime cinque candele decretando, con la debacle del titolo oggi, la violazione della trendline che sostiene l'imponente struttura rialzista recente.

Tale dinamica ha negli avamposti consolidati di 4.13, 4.40 e 4.55 i punti cruciali della linea di trend e sfortunatamente i prezzi, respinti da quota 5 euro, tendono a superare il livello di sbarramento più immediato a 4.70.

Anche l'indicatore di trend cci mostra valori decrescenti in corrispondenza dei massimi relativi raggiunti, a cui si unisce una dinamica discendente anche dei volumi scambiati.

Tutti indizi che sommati portano a ritenere momentaneamente conclusa la fase rialzista di brevissimo termine, con la prospettiva di vedere testati i supporti più in basso verso 4.55 euro.