Telecom Italia brilla insieme a tutto il Ftse Mib svettando durante la sessione mattutina di quasi il 4%, chiudendo poi a + 2.5% sui massimi da fine luglio.

Notevole la crescita dei volumi scambiati che a partire dal break out rialzista di quota 0.46€, superano di quasi il 50% la media evidenziando il crescente interesse degli investitori.

Questi ultimi sono probabilmente attratti dal processo di consolidamento del settore in Brasile, dove Tim gioca un ruolo primario sia aumentando gli investimenti, sia valorizzando quelli attuali in modo da acquisire risorse fresche per abbassare il debito.

Molti analisti alla luce anche delle mosse di Vivendi su Mediaset, azionista principale di Telecom, sottolineano come a questi prezzi il titolo sia assolutamente da inserire in portafoglio, con valutazione che oscillano tra 0.67 e 0.76€ ( target espressi di Banca Imi e Mediobanca Securities).

Il titolo infatti ha già recuperato in circa 11 sedute un valore pari al 12% e se dovesse permanere l'attuale velocità di salita dei prezzi non occorrerà attendere molto per vedere quotazioni oltre quota 0.51€.

Dal punto di vista strettamente tecnico infatti l'indicatore trend cci proprio grazie al vistoso allungo odierno rompe quota zero, confermando l'inversione del trend in senso rialzista.

La prospettiva più concreta è quella di raggiungere entro la fine della prossima settimana almeno quota 0.5090€, livello essenziale per difendere in seguito le prospettive di raggiungere in tempi brevi quota 0.5270€.