Il mercato azionario tedesco rimane impostato al ribasso nel breve termine, nonostante la performance molto positiva registrata nella seduta di venerdì scorso. Dopo un’apertura in linea con la chiusura precedente, infatti, il Future Dax ha subito mostrato una certa reattività alla pesante discesa delle giornate precedenti avviandosi al rialzo con un trend direzionale intraday che lo ha portato a superare la resistenza posta a 11.500 punti, fino a toccare un massimo sul livello 11.575. Il rimbalzo è arrivato dopo le indiscrezioni del Wall Street Journal e le dichiarazioni del governatore della Banca centrale finlandese, Olli Rehn, su ulteriori misure di stimolo all’economia che la Bce potrebbe varare già a settembre.

Il mercato, comunque, si mantiene ancora molto debole. Anche la situazione tecnica conferma tale negatività con i prezzi che stazionano bel al di sotto sia dell’indicatore Supertrend che della media mobile a 25, cui si aggiunge un indicatore Parabolic Sar decrescente, nonché un indicatore Macd che si sta allontanando al proprio Signal. Al contrario, si rileva come l’indicatore RSI sia posizionato nella sua area di “ipervenduto”, nell’intorno del livello 13.

I segnali di oggi sul Future Dax

Dal punto di vista operativo, l’ingresso in posizioni long è consigliabile solo al superamento del livello 11.575 con target nell’intorno dei 11.684 punti, mentre le posizioni ribassiste potranno essere aperte solo alla violazione di quota 11.416 con obiettivo molto vicino al livello 11.376.