L’indice Ftse Mib (analizzato attraverso il suo future) appare attualmente compresso tra i 19.200 e 18.600 punti, come si può osservare attraverso la Figura 1.

Trattandosi di una compressione assisteremo a una inevitabilmente un’esplosione dei prezzi. Su questo abbiamo pochi subbi. La domanda allora diventa: ma in quale direzione andrà il future?

Figura 1. Future FtseMib40 – grafico giornaliero.

E, soprattutto, sarà una direzione che terrà nel lungo periodo o destinata a finire presto? Sì, perché, se è vero che se si rompessero le resistenze poste, per l’appunto, in area 19.200, si sarebbe probabilmente destinati verso i massimi dell’anno precedentemente segnati di area 19.600 – 19.800 (Figura 2).

Figura 2. Future FtseMib40 – grafico giornaliero.

E' anche vero che il trend di lungo periodo è (e rimane fino ad ora) ribassista, come si evince dalla linea che demarca tale direzionalità disegnata su time-frame mensile (Figura 3). Insomma, a meno di un superamento della citata trendline rimarremo ancora sotto le grinfie dell’Orso (ahinoi di lungo periodo).

Figura 3. Future FtseMib40 – grafico mensile.