I Titoli del giorno: Eni, Terna, Fondiaria-Sai, Atlantia, Luxottica, Ubi Banca

Quadro tecnico ed operatività giornaliera consigliata su: Eni, Terna, Fondiaria-Sai, Atlantia, Luxottica, Ubi Banca.

Quadro tecnico ed operatività giornaliera consigliata su: Eni, Terna, Fondiaria-Sai, Atlantia, Luxottica, Ubi Banca.ENI (PC 17.95)Dai minimi registrati in area 11.80-12.00 dello scorso marzo si è sviluppato un rimbalzo tecnico tuttora in atto. Per le prossime sedute: finché le quotazioni rimangono sopra 16.90/95, il tono di fondo rimane ancora moderatamente positivo con possibilità di nuove salite verso l’area di resistenza posta a 18.45/55 e a tendere 19.60/80. Debolezza sotto 16.90 con possibilità di discesa verso area 16.15/25 e successivamente il supporto posto a 15.30/50.Per l'infraday: probabile consolidamento sopra 17.90. Nuova positività sopra 18.10 con obiettivo 18.30. Indebolimento sotto 17.90, con possibilità di discesa a 17.70.TERNA (PC 2.53)Il rialzo partito dai minimi dello scorso marzo ha condotto le quotazioni al test dell’area di resistenza posta a 2.62/65 dove sono scattate le prese di beneficio. Per le prossime sedute: finché le quotazioni rimangono sopra 2.43/45 il tono di fondo rimane ancora moderatamente positivo, ma un chiaro segnale rialzista si avrebbe a superamento di 2.65 con possibilità di nuove salite verso area 2.74/76 e a tendere 2.90/95. La violazione di 2.43 aprirebbe spazi a nuove discese verso area 2.35/38 e a successivamente il supporto posto a 2.20/25.Per l'infraday: probabile consolidamento sopra 2.51. Nuova positività sopra 2.54 con obiettivo 2.57. Indebolimento sotto 2.51, con possibilità di discesa a 2.49.FONDIARIA-SAI (PC 12.62)Dopo il test della resistenza statica posta 13.40/50, le quotazioni hanno subito forti prese di benefico riportando i corsi in prossimità del supporto posto a 10.40/50 dove sono tornati gli acquisti. Per le prossime sedute: nuova positività solo sopra 13.50 con possibilità di salite verso area 14.10/20 e a tendere la resistenza posta a 14.80-15.00. Debolezza sotto 12.00 con possibilità di discese verso area 11.00/20 e a tendere il supporto posto a 10.40/50.