Un titolo per il trading: Terna

Il rialzo partito dai minimi dello scorso marzo ha condotto le quotazioni di Terna al test dell’area di resistenza posta a 2.62/65 dove sono scattate le prese di beneficio.

Il rialzo partito dai minimi dello scorso marzo ha condotto le quotazioni di Terna al test dell’area di resistenza posta a 2.62/65 dove sono scattate le prese di beneficio. Per le prossime sedute: finché le quotazioni rimangono sopra 2.43/45 il tono di fondo rimane ancora moderatamente positivo, ma un chiaro segnale rialzista si avrebbe a superamento di 2.65 con possibilità di nuove salite verso area 2.74/76 e a tendere 2.90/95. La violazione di 2.43 aprirebbe spazi a nuove discese verso area 2.35/38 e a successivamente il supporto posto a 2.20/25. Per l'infraday: probabile consolidamento sopra 2.47. Nuova positività sopra 2.51 con obiettivo 2.56. Indebolimento sotto 2.47, con possibilità di discesa a 2.42. A cura di Matteo Maggioni dell'Ufficio Analisi Tecnica Gruppo Banca SellaSi prega di leggere il Disclaimer