Alla luce dell'attuale quadro grafico, il prezzo dell'argento potrebbe segnare nuovi incrementi. Vediamo come impostare una possibile strategia operativa con i Turbo Certificates di BNP Paribas.

In fase di consolidamento da qualche seduta, il prezzo dell'argento potrebbe essere pronto per mettere a segno nuovi rialzi.

A partire dalla seconda metà di marzo, l'argento ha evidenziato un netto miglioramento della struttura grafica che due mesi dopo ha permesso ai corsi di riportarsi sopra la media mobile semplice a 200 giorni.

Ad un consolidamento durato circa un mese e mezzo, ha fatto seguito una brusca accelerazione che ha spinto il prezzo dell'argento sui massimi da 7 anni a 29,859 dollari l'oncia.

Il successivo ritracciamento ha spinto i prezzi all'interno del canale rialzista delimitato al ribasso dalla trendline ottenuta unendo i minimi dal 28 settembre e del 28 ottobre 2020 e contenuto dalla resistenza ottenuta dai top del 23 luglio e del 21 ottobre dello stesso anno.

A questo punto riteniamo che i prezzi siano in grado di mettere a segno ulteriori rialzi in direzione della soglia dei 28 dollari l'oncia.

Strategie operative sull'Argento

Operativamente, si potrebbero sfruttare strategie di natura long da 25,95 dollari l'oncia con stop loss localizzato a 24 dollari e obiettivo principale a 26,9 dollari. Un target più ambizioso è individuabile a 27,25 dollari.

Per una simile strategia, si adatta bene il certificato Turbo Long di BNP Paribas con ISIN NLBNPIT11CB4 e leva 15,68.