Il FtseMib disegna white spinning top che archivia la quarta seduta negativa nelle ultime 5. Nonostante le ultime due settimane siano stata chiuse in rosso, l’indice archivia il mese di Febbraio con un +5.92% condizionato da una serie di eventi che abbiamo analizzato in questo articolo.

Da inizio anno il bilancio di Piazza Affari è positivo (+2.77%); le 5 blue chips che hanno performato meglio sono:

  • Tenaris: 30,53%;
  • Bper Banca: 22,19%;
  • Cnh Industrial: 18,55%
  • Banco Bpm: 17,48%;
  • Mediobanca: +14,3%.

I 5 titoli peggiori sono invece:

  • Ferrari: -14,39%;
  • Inwit: -13,24%;
  • Nexi: -8,9%;
  • Prysmian: -8,22%;
  • Terna: -7,71%.

Nelle ultime settimane i mercati hanno rallentato spavenntati dal rendimento del Treasury Note sopra 1.5%.  Nonostante la rassicurazioni della Federal Reserve che eventuali fiammate dell'inflazione non muteranno una politica monetaria espansiva, gli operatori rimangono guardinghi. Operativamente siamo rientrati sul mercato puntando su un titolo che dopo una corposa discesa, potrebbe tentare un veloce rimbalzo.

Tra i titoli interessanti per la prossima seduta, segnaliamo.

TERNA riconosce il supporto in area 5.7€. Possibile un tentativo di rimbalzo da questi livelli.

FERRARI rimbalza per la quinta seduta consecutiva sul supporto in area 160€. Possibile che questa fascia rappresenti un importante bottom di periodo.

TENARIS archivia la settimana con un rialzo del 19.49%. Ci attendiamo un veloce consolidamento dei prezzi sotto la resistenza dei 9€.

SAIPEM prosegue la discesa lasciando sul campo il 9.2% nel corso degli ultimi 5 giorni. Monitoriamo il supporto in area 2.16€ sul quale potremmo attenderci un tentativo di reazione degli acquirenti.

ACEA riconosce il supporto in area 16.15€ che per diverse volte negli ultimi mesi si è opposto alla discesa dei prezzi. Possibile intervenire su questi livelli, fissando stop strettissimo.