Il FtseMib disegna una Long white che recupera buona parte di quanto perso giovedì. La settimana si chiude comunque in ribasso (-0.91%) archiviando la terza ottava negativa nelle ultime 4 a causa di una serie di eventi che abbiamo analizzato in questo articolo.

Il sell off di giovedì mostra quanto i mercati temano che le varianti del Virus possano bucare i vaccini. E’ evidente che questo è l’elemento che più di tutti in grado di condizionare l’andamento dei prezzi tanto nel breve quanto nel medio termine. Per questo (considerando che anche virologi esperti sbagliano le previsioni sull’evoluzione della pandemia) è opportuno in questa fase navigare a vista, sfruttando la volatilità con operazioni di corto respiro, piuttosto che per fare posizionamenti strategici.

Operativamente deteniamo in portafoglio un titolo del settore lusso che tocca i massimi dal 9 Luglio e sul quale alziamo lo stop in pari, al fine di evitare che un profitto “virtuale” si trasformi in una perdita reale.

Tra i titoli interessanti per la prossima seduta, segnaliamo.

STM mostra buona forza relativa disegnando una interessante white marubozu con volumi. Una chiusura confermata sopra 32€, fornirà un solido segnale rialzista.

BPM mostra segnali di reazione dopo una profonda discesa dai massimi dell’8 febbraio a 3.093€. Possibile che il bottom di giovedì a 2.538€ rappresenti un importante minimo di periodo.

AMPLIFON viene colpita da un violento sell off. Monitoriamo il supporto in area 36€ sul quale potremmo assistere a un tentativo di rimbalzo.

INTERPUMP di riporta a contatto con la resistenza chiave in area 51.75€. Una chiusura superiore a questo livello, fornirà un solido segnale di continuazione rialzista.

FINECO mostra grande forza riportandosi sui massimi dal 12 marzo testando la resistenza psicologica a 15€. Il superamento di questo livello, potrebbe calamitare nuovi acquirenti.

ASCOPIAVE riconosce il supporto in area 3.45€. Possibile assistere a un tentativo di rimbalzo da questo livello.