Il Ftse Mib disegna una white marubozu che prosegue il recupero dai minimi di lunedì a 22.832 punti. L’indice interrompe così la serie di 3 settimane negative consecutive archiviando la miglior ottava delle ultime 6. È stata una settimana particolarmente volatile caratterizzata da repentini cambi di direzione.

Ciò che è evidente è la doppia velocità fra i mercati Europei (che chiudono in buon rialzo) e quelli USA che invece fanno fatica (S&P500 chiude la settimana in ribasso del 2.41% e Nasdaq -2.8%) spaventati dal dato sull’inflazione e dalla determinazione con cui la Federal Reserve sembra voler portare avanti la sua politica restrittiva.

A subirne le conseguenze sono soprattutto le società tech (con il Nasdaq che per la prima volta dal 2012 chiude la sesta settimana negativa consecutiva) e in particolar modo quelle dei consumi voluttuari. Il grafico che mostra le performance degli ultimi 3 mesi dei diversi settori in Usa è emblematico.

Operativamente abbiamo rotto gli indugi agendo in maniera più aggressiva sul mercato. In particolare venerdì si è chiusa in ottimo profitto (+8.27%) l’operazione su STELLANTIS. Attualmente deteniamo in portafoglio 2 azioni che si avvicinano rapidamente ai nostri take profit.

Tra i titoli interessanti per la prossima seduta, segnaliamo:

  • DIASORIN
  • MONCLER
  • RECORDATI
  • SAIPEM
  • TINEXTA
  • UNICREDIT
  • UNIPOL