Il FtseMib disegna una black spinning top con volumi esplosivi a causa delle scadenze tecniche. Piazza Affari chiude la terza settimana consecutiva positiva, condizionata da una serie di eventi che abbiamo analizzato in questo articolo.

L’impostazione del mercato italiano rimane rialzista anche se la resistenza granitica in area 25.000 (che si oppone alla salita dei prezzi da quasi 13 anni) è un ostacolo ostico da superare. In ogni caso analizzando il Net Short Index elaborato da Big Short Hunter è molto evidente come le posizioni ribassiste aperte sui titoli di Piazza Affari dagli investitori istituzionali, continuano a scendere e attualmente sono sui minimi.

Operativamente, fin tanto che rimarrà questo trend delle Mani forti orientato a ricoprire gli short, l’impostazione rimane rialzista e dunque saranno da preferire le operazioni Long.

Tra i titoli interessanti per la prossima seduta, segnaliamo.

Ci attendiamo volatilità su STM che quoterà ex dividendo (0.0420$). Il ritorno sopra area 31€ potrebbe calamitare nuovi acquirenti.

PIRELLI mostra ottima forza relativa, chiudendo la settima settimana positiva nelle ultime 8. Una chiusura superiore a 5.15€ fornirà un significativo segnale di continuazione rialzista.

Torna al centro dell’interesse del mercato ENEL che disegna un Engulfing bullish che eclissa il corpo delle 8 precedenti candele. Possibile un ulteriore allungo oltre 8.5€.

TELECOM, dopo il recente rialzo, viene colpita da un violento sell off. Attendiamo il titolo su un eventuale test di area 0.4€ su cui ci attendiamo un tentativo di rimbalzo.

RAI WAY fornisce un solido segnale di inversione completando l’1-2-3 in formazione. Ci attendiamo un ulteriore allungo verso 5€.

IGD riconosce il supporto in area 3.45€ che per diverse volte si è opposto alla discesa dei prezzi. Possibile assistere a un tentativo di rimbalzo da questi livelli.