Il FtseMib disegna una long black che tocca i minimi dal 12 Ottobre. Ci lasciamo alle spalle la peggiore settimana (-5.43%) da Ottobre 2020 condizionata dagli eventi che abbiamo analizzato in questo articolo.

A far scattate il panic selling è stata la variante del Covid Omicron proveniente dal Sud Africa, che l’Organizzazione Mondiale della Sanità aveva definito “una variante preoccupante”. Nel corso del week end c’è stata qualche rassicurazione perché sembra che a fronte di una maggiore contagiosità, i sintomi sarebbero più lievi. Tanto è bastato per far rimbalzare i futuri di Wall Street e il petrolio (che venerdì ha chiuso con una perdita dell’11%).

La verità è che è molto complesso fare previsioni di medio lungo termine in un contesto come quello attuale in cui una variabile esogena come la pandemia può impattare in maniera rilevante sui propri investimenti (mobiliari ma non solo). In questo contesto è fondamentale avere la lucidità di affrontare le fasi di esplosione della volatilità seguendo una strategia pianificata ex ante e non in balia delle emozioni.

Operativamente affrontiamo questa fase con il 100% della liquidità, pronti a rientrare sul mercato non appena ci saranno le condizioni per aprire operazioni con un buon rapporto rischio/rendimento.

Tra i titoli interessanti per la prossima seduta:

Ci attendiamo volatilità su TELECOM (che archivia la settimana in rialzo del 38.67%.) dopo la revoca delle deleghe all'ad Luigi Gubitosi. Ci sono margini (soprattutto per le azioni Risparmio) per riavvicinarsi al presso delle manifestazioni di interesse di KKR a 0.505€.

DIASORIN disegna una interessante Long white che testa la trendline scaturente dai massimi del 9 Settembre. Il superamento di questo livello innescherà una ulteriore accelerazione.

Violento Sell off colpisce STELLANTIS che perde 2.5€ dai massimi di metà novembre. Monitoriamo il supporto psicologico in area 15€, che potrebbe opporsi a una ulteriore discesa.

Anche JUVENTUS è attesa da una seduta volatile dopo che la procura di Torino indaga sulle Plusvalenze e i compensi dei procuratori.

GVS riconosce il supporto in area 10.5€ disegnando un interessante Engulfing Bullish. Possibile un tentativo di rimbalzo da questi livelli.

Seguiamo ESPRINET che diventa uno dei titoli più shortati a Piazza Affari. Come è evidente dal grafico (elaborato con Big Short Hunter) 5 investitori hanno aperto posizioni ribassiste rilevanti.