Non ci sono novità o nuovi fattori, e il focus è sui minutes della FED-FOMC, in cerca di ispirazione. Il trading prosegue con la sua attività di brevissimo, e focalizzata ora sui TITOLI che erano nel portafoglio di Archegos, costretti alla liquidazione per circa 40miliardi, e ora nell’interesse per un recupero potenziale dei singoli titoli. Società che ora è a vaglio di varie autorità, in valutazione dei RISCHI, anche sistemici, dopo le ingenti perdite subite da molti, anche per enti statali Germania. Le emissioni BONDS proseguono marcate, come pure gli acquisti da parte ECB e altre banche centrali. Attesa prima emissione da anni del 50anni ITL, e l’andamento dell’emissione PORT, i paesi piu’ indebitati in EU. le ASPETTATIVE di una RIPRESA economica globale, grazie all’arrivo dei VACCINI, resta intatta, a sostenere l’ottimismo. Nel frattempo il COMMERCIO mondiale rallenta, con export / import in calo, e balzo dei COSTI trasporto. YIELDS stabilizzati, con un certo rientro delle aspettative della stretta FED, e dei timori INFLAZIONE. In atto le riunioni Banca Mondiale, IMF, con accordo per ricapitalizzare per 650bln, e per misure in aiuto ai Paesi Poveri, e un blocco ai pagamenti dei debiti, dagli effetti devastanti del virus.

TASSE con proposta Usa di rialzo per le corporates, e rilanciato dal G20 con una GLOBAL MINIMUM TAX, al 21pc per le società, contro il precedente progetto OECD per un 12.5pc. cala l’approvazione su BIDEN-USA e del suo piano di investimenti infrastrutture, con maggiori dubbi di fattibilità, che porta maggiore disappunto, anche sul piano IMMIGRAZIONE, con la probabile ripresa nella costruzione del MURO con il MEX. Focolai di elevata tensione in UKR, in contrapposizione USA-URSS, e per TAIW con la CINA. e a seguire TURK-EU, IRAN e USA con accordo sul nucleare, SIRIA con il nuovo governo, e via di seguito. OGGI una pausa sugli INDICI a ridosso dei record in Usa, EU, e con ASIA su max3 settimane dopo la fase correttiva, varie prese di beneficio dagli esteri. Sostenute banche, sotto tono farma, industriali, nervosismo su telefonia, auto. YIELDS in leggero calo, con maggiore sostegno nel durante/finale, e SPREAD al rialzo. sotto tono COMMODITY, METALLI, e PETROLIO stabile. ORO e ARG riperdono quanto fatto ieri. Sulle VALUTE stabile DOLLARO sui min2 settimane, CHF/cross recupera, cede YEN, e in particolare INDIA da politica monetaria e timori al rialzo. meglio SING, sotto tono ASIA. Stabile TURK, NORDICHE. Calo per GBP, URSS, meglio EST-Eu, rialzo per YUAN, LATAM, con ARG negativa ulteriore. Sostenuto EURO. Per CRIPTO perdita di tutto quanto fatto ieri, con -4/-10pc, e Goldman Sachs a valutare autorizzazione ad investire per i clienti. Dai CHARTS scenario globale invariato, INDICI con overbought di breve termine intatto, per correzione 7/14giorni. Trend DOLLARO resta positivo, CHF/cross in fascia neutra.