Questa settimana si è presentata una buona opportunità e quindi ho deciso di condividerla con voi, soprattutto perché ritengo che il titolo che andrò a presentare sia poco presente nei portafogli e potrebbe rappresentare un’ulteriore fonte di diversificazione.

In realtà, come chi mi segue ormai sa, non sono entrato direttamente sul titolo ma su un certificate che ha il titolo come sottostante e ci garantisce una notevole protezione. Vediamone subito le caratteristiche:

  • Tipo: Cash Collect Airbag Step down
  • Sottostante: Delivery Hero
  • Cedola: 2,25% Trimestrali (9% annuo)

Diciamo che il titolo non ha bisogno di molte presentazioni, è una delle maggiori aziende di consegne a domicilio, settore che, a mio avviso conoscerà una progressiva crescita nei prossimi anni.

Il bello di questo certificate è, oltre ad avere un unico sottostante, è l’opzione airbag. Ne ho parlato diffusamente in diversi post di quale protezione offra questa opzione, ma vi farò un esempio pratico per toccare con mano il meccanismo.

Nei certificate “classici” se a scadenza un sottostante si trova sotto la barriera si subisce una perdita pari al ribasso del sottostante stesso. Nel nostro caso la barriera è posta a 76,29€, ossia il 60% del valore iniziale.

Ora mettiamo che a gennaio del 2023 Delivery Hero perda il 45% ossia si trovi a 69,93€, nel caso di un normale certificate vedremo un rimborso pari a 550€ (visto che il nominale è pari a 1000€), mentre con l’airbag il prezzo di rimborso si calcola a partire dalla barriera ed è una bella differenza! Infatti a fronte di un ribasso del 45% il rimborso sarà pari a 916€ (1000x69,93/76,29). Chiara la differenza? A fronte di un ribasso del 45% la nostra perdita sarà solo del 8,4% che se pensate che il certificate stacca cedole pari al 9% annuo (benché condizionate) prendere anche solo alcune di queste cedole ridurrebbe ulteriormente tale ipotetica perdita fino ad annullarle.

Dall’altro lato il certificate ci mette a disposizione un rendimenti di tutto rispetto visto che, essendo acquistabile a 990€, è pari circa al 10% annuo.

La barriera è posta ancora ben lontana dai prezzi attuali come si evince dal grafico:

La barriera è quella linea nera posta giù in fondo.

Al solito quando i rischi si abbassano così tanto e i potenziali profitti così importanti il prodotto, per quanto mi riguarda, merita di essere inserito nel mio portafoglio.

Tengo infine a precisare che, come tutti i post di questo blog, questo non vuole essere assolutamente un invito all'acquisto, bensì un analisi indipendente fatta in questi giorni dal sottoscritto.