Dopo alcune settimane torniamo ad occuparci di UNIEURO, azienda italiana che opera in Italia come catena di elettronica di consumo ed elettrodomestici. È la prima per numero di negozi e volume d'affari e con una quota di mercato del 20%.  

Il titolo è tornato al centro dell'interesse degli investitori dopo la notizia arrivata la scorsa settimana e che ha visto Iliad aver acquistato una partecipazione del 12%, quota che potrebbe salire ancora nel capitale della società.

Lo fa presente il gruppo francese delle tlc guidato da Xavier Niel nelle sue 'dichiarazioni di intenzioni' alla Consob legate all'acquisto della partecipazione rilevante, superiore al 10%. L'investimento, costato una cinquantina di milioni, è stato finanziato "con fondi propri e finanziamento bancario" da Iliad, che sta agendo da sola, senza accordi con altri soggetti.

"Nei prossimi sei mesi, anche in base alle condizioni generali di mercato e alla strategia di investimento, Iliad e Iliad Holding potrebbero considerare ulteriori acquisti di azioni o altri strumenti finanziari sul mercato o in transazioni private al fine di rafforzare ulteriormente la loro posizione di azionisti di Unieuro", spiegano, anche se "a oggi" Iliad non intende acquisire il controllo dell'azienda. La tlc eserciterà i suoi diritti per le partecipazioni detenute e "si riserva il diritto di proporre l'integrazione del Consiglio di amministrazione".

Per chi volesse acquistare il titolo UNIEURO

La correzione innescatasi la scorsa ottava e partita dai top posizionati in area 22.5 euro ha spinto nella seduta di ieri le quotazioni sulla soglia dei 20 euro; nel breve importante sarà la tenuta di questi livelli per rimettere in moto quel trend rialzista che, in atto fin da Marzo 2020 e rinforzatosi a fine Gennaio 2021 dai 12.50 euro, potrebbe riportare il titolo verso i massimi di periodo e a seguire 23 euro

Buon trading

Vuoi abbonarti ai nostri SEGNALI DI TRADING che nel 2020 hanno generato un guadagno del 170% e nei primi 3 mesi del 2021 oltre il 40%? Clicca qui