Mercati in assestamento, con ripresa globale, da spinta commodity, petrolio, a seguito incidente SUEZ, con balzo dei costi trasporti shipping e rischi di disordini per la logistica, forniture merci, e al maggiore ottimismo sul fronte vaccini. Accordo USA-EU sui “prodotti”, e 500mln inoculati ad oggi, con progressi velocizzati al massimo. Quindi il VIRUS nonostante si propaghi ancora marcatamente, in FF e GER, preoccupa meno. Maggiore interesse su DEBITI / DEFICIT, in rialzo marcato, record, con necessità di nuovi aiuti Statali, banche centrali in vista, e con ARG che dichiara di non avere piu’ soldi, e quindi verso una nuova svalutazione. manco di CHIPS a bloccare la produzione di auto, telefoni mobili, PC, e in discussione il rialzo TASSE in Usa, Eu per il “dopo-covid”, timori di INFLAZIONE (non correlata ai dati recenti e neppure ai commenti banche centrali). DATI economici migliori, ma che non contemplano la 2 e 3.a ondata, con tutte le chiusure al seguito. Tensioni GEOPOLITICA, con nuove alleanze e scontri/tensioni, che toccano il controllo dell’ARTICO il Medio Oriente, l’agire della COREA del NORD, della TURK contro i mercati, le RITORSIONI sui dazi, sanzioni varie.

E il lavoro in atto verso le VALUTE DIGITALI, in stato molto avanzato. Molta carne sul fuoco, tante incertezze, e mercati posizionati tutti dalla stessa parte, con le stesse opinioni/notizie e aspettative, a dare rischi di VOLATILITA’ anche marcata, a colpi, selettiva, visto pure l’elevato utilizzo dei DERIVATI, e della LEVA. OGGI gli INDICI in leggero miglioramento generale, da petroliferi, finanziari, industriali, telefonia (da rete unica in arrivo, 5G), meglio Banche USA ok per dividendi e buyback da giugno. YIELDS piu’ sostenuti. COMMODITY, METALLI in recupero. ARG debole. Sulle VALUTE un DOLLARO sostenuto, stabile YEN, leggero calo CHF, sotto tono e su supporti EURO. ANGLO sostenute, GBP in rialzo. meglio URSS; EST-Eu, stabile YUAN, ASIA, NORDICHE, TURK, e LATAM in calo. CRIPTO valute recupero 3/7pc. Dai CHARTS un certo eccesso di forza per DOLLARO, e di debolezza EURO, su resistenza e supporto rispettivamente, di breve termine. PETROLIO nervoso, ma sostanzialmente stabile entro fascia medio termine. Trend rialzo per COMMODITY resta confermato. ARGENTO, ORO sui supporti chiave sentiment in mercati ancora molto long, e molto ottimisti.