Ripresa dei mercati dopo la pausa pasquale, con ottimismo, spinto dai DATI economici robusti, oltre le attese, in particolare per gli USA. il VIRUS rimane in focus, con UK ad allentare le strette, GER, FF, JPN, INDIA, BRAS alle prese con nuovi record di contagi, e sul fronte dei VACCINI ottimismo per l’accelerazione delle inoculazioni, ma Astra Zeneca rimane “colpevole” accertata dei casi collaterali indesiderati. OPEC + rialza la produzione, le quotazioni crollano, e poi riprendono in positivo, su prospettive di RIPRESA economica globale, e dalla domanda CINA. situazione alimentata pure dalle previsioni IMF di crescita accelerata globale, da USA, CINA in primis, grazie all’arrivo dei vaccini. la mancanza di CHIPS rientra gradualmente, il canale di SUEZ é completamente libero dal traffico in coda. Il dato del PMI servizi ha segnato rialzi oltre attese, per Cina, Giappone, Danimarca, Norvegia, con calo per Svezia. La disoccupazione EU, ITL, ESP sopra le attese, e la fiducia consumatori in ESP in netto rialzo. calo marcato per le spese famiglie in Giappone, e calo salari, balzo base monetaria.

In AUD politica monetaria e tassi invariati, con il rialzo immobiliare ad impensierire RBA. Il settore AUTO in recupero marcato, grazie all’elettrico, con GER in prima linea produttiva. Le EMISSIONI, M&A continuano robuste. La CINA frena sui crediti e chiede alle banche di frenare/rientrare sui prestiti, dopo il balzo record degli ultimi 2mesi. Per la GEOPOLITICA maggiore attenzione su UKR, con le tensioni in marcata tensione. Questa in sostanza la giornata odierna, senza cambiamenti di SCENARIO, con attività di VOLUMI centrati su singoli obiettivi speculativi, e di liquidazioni importanti di posizioni da parte dei FONDI HEDGE, vedi Archegos per oltre 30bln. OGGI dopo i rialzi in USA su nuovi record massimi, pausa per ASIA, che vede prese di profitto, con esteri da 3mesi in vendita. EU nuovi record, e FF ad esempio a max14 anni. Bene industriali, assicurativi, banche, petroliferi, tecno, balzo crociere con aspettative di ripresa viaggi, meglio auto EU da elettrico e negli USA a richiedere gli aiuti statali.

Male telefonia. YIELDS calo, e poi rinnovata ripresa. SPREAD invariati. PETROLIO in rialzo su prospettive ripresa e domanda. COMMODITY, METALLI rialzo, cedono RAME e CACAO. ORO e ARG su resistenze. URANIO su record max, da nov +330pc. Sulle VALUTE torna sostenuto DOLLARO dopo calo correttivo, stabile CHF/cross, cede lo YEN, NORDICHE. In calo ANGLO e GBP. Stabili EST-EU, URSS, TURK. Meglio LATAM, con calo ARG, COL sempre attuale. Cede INDIA, meglio SING, sotto tono ASIA, meglio YUAN. Dopo rialzo tecnico torna sotto tono EURO/cross. Dai CHARTS il DOLLAR INDEX ha confermato e completato calo correttivo, segnali positivi, posizioni long. EURO/DOLL rialzo tecnico completato, scenario ribassista intatto. INDICI in overbought, trend medio lungo intatto, al rialzo. PETROLIO resta confermato in fascia neutra, come pure CHF/cross.