Nulla di nuovo, quindi mercati procedono con il solito ottimismo di fondo, indipendentemente dalla realtà dei fatti, della pandemia ancora in corso in vari Stati, della GEOPOLITICA o della fragilità della POLITICA, come neppure il livello record dei DEBITI, in rialzo e in deterioramento esposti ai futuri rialzi TASSI, alle chiusure in INDIA, GIAPP, AUSTR, e il ritorno in zona rossa per UK sulle varianti virus, e all’aumento della pressione FISCO e nuove TASSE, nonché del costo del passaggio al GREEN, mancanza di materie quali CHIPS, e caos persistente nella LOGISTICA. Le Banche Centrali sono all’opera, con COMMENTI e INTERVENTI verbali, con aumento degli AIUTI diretti, di acquisti ASSETS BONDS, INCENTIVI, BONUS vari. In questi giorni abbiamo avuto una serie di DATI economici in focus INFLAZIONE, CONSUMI, PREZZI, ad attirare l’interesse, per nuove valutazioni. In sostanza abbiamo un aumento marcato dei PREZZI, causato dal rialzo commodity, materie prime, alimentari, energia. Un calo dei CONSUMI causato dalle ampie e ancora presenti, chiusure delle attività, e ad una non ancora completa riapertura in altri, oltre che al calo delle entrate private, con elevate incertezze. Le ASPETTATIVE sono elevate, per una ripresa robusta, veloce, assistita dagli INTERVENTI e garanzie di presenza ancora per lungo tempo, delle banche centrali. OTTIMISMO al max da 3anni, e ora si guarda anche al BUDGET USA, 6trln, e al pacchetto STIMOLO, che sono al momento di attuazione. Da ECB confermato l’aumento accelerato di acquisti BONDS per tutta l’estate, e che le misure di sostegno restano necessarie, nonostante i segni di ripresa. si parla nel frattempo sempre piu’ di TAPERING, ovvero a quando si ridurrà o terminerà questa fase di liquidità record e interventi, peraltro già in atto in AUD, NZD, CAD, CINA, UK, e discussa maggiormente in USA (prevedo personalmente un rialzo dei TASSI USA entro fine anno, con fine dei tassi negativi in EU sul 10anni).

Sul PETROLIO, stabilizzato sui recenti max, attesa per l’accordo sul nucleare IRAN, e quindi sua ripartenza produttiva, con una domanda che resta sostenuta e prevista al rialzo. SETTORI in ripresa con l’arrivo dell’estate e delle riaperture in atto, come turismo, viaggi, tempo libero. OGGI partenza sostenuta per gli INDICI, da ASIA, su max3 settimane, EU sostenuta. Meglio banche, cannabis +5,0pc, tempo libero +4.5pc. sostenuti finanziari, energia, balzo small cap come AMC, da record short squeeze, peso su big tec dalla mancanza CHIPS, da effetti fisco, budget Biden. YIELDS consolidamento sui recenti max. PETROLIO consolidamento sui max. COMMODITY, METALLI, ORO cedono correttivi. Sulle VALUTE un DOLLARO piu’ sostenuto, e cede EURO. Stabile CHF/cross, cede YEN. Balzo ulteriore per YUAN, bene ASIA, URSS, EST-Eu, ANGLO, GBP, LATAM. Cede MEX e TURK. Per le CRIPTO VALUTE finito rimbalzo violento, nuovo affondo, con maggiori timori di rischio sistemico dalle oltre 10.000 token e cripto, Kuroda JPN scettico, commenti Cina, Iran, S.Corea, -10/-15pc. Dai CHARTS fase correttiva EURO/DOLL, ORO; ARG, COMMODITY perfettamente nelle attese, con spazio ulteriore, con un DOLLARO in recupero tecnico, in mercati ampiamente negativi e short.