Prosegue l’ottimismo ai record massimi per tutti i mercati finanziari, con un MIX di fattori a spingere i rialzi, e a tenere in “ombra” le negatività o i timori. Rialzo INDICI a ritoccare, e superare leggermente, i precedenti record massimi, da UTILI societari positivi, M&A, BUYBACK, ritorno DIVIDENDI, ASPETTATIVE di riaperture post-covid, da accelerazione VACCINI e netto calo timori di nuovi lockdown. TAKEOVER in UK in 7mesi max14 anni, con doll 198bln volume. Spinta per METALLI, da transizione all’elettrico, componenti BATTERIE, telefonia mobile con il 5G, investimenti record su INFRASTRUTTURE, e transizione al GREEN, sostenibili. Rialzo per COMMODITY AGRO-ALIMENTARI, da maltempo, inondazioni, gelo, incendi, siccità, difficoltà reperimento mano d’opera da virus, di trasporti e consegne da aumento domanda industriale e mancanza di CONTAINERS, caos nella LOGISTICA, mancanza di CHIP, SEMICONDUTTORI. Attesa la pubblicazione del piano USA di oltre 1trillion su infrastrutture, poi per la disoccupazione, fattore chiave per il timing sul futuro TAPERING. Posizione che sembra comunque allineata per tutti, cioè da settembre le prime discussioni in merito, come previsto per BoE-UK domani, e come confermato da AUD, NZD, con tassi invariati, e piano tapering a procedere comunque, indipendente dall’economia, chiusure e limitazioni per virus. Si prevedono nuovi piani STIMOLO per USA, CINA, a fare fronte all’attuale RALLENTAMENTO della ripresa, quindi fattore mitigato, ancora una volta, dalle ASPETTATIVE. Da parte di IMF accordo per un fondo record, da 650bln dollari, per compensare costi virus. Con gli INTERVENTI banche centrali, intatti, e con potenziale di un loro aumento, le “negatività” vengono tralasciate per il momento. Vedi rallentamento CINA, misure attuate su IPO vari, vari settori, compensate da nuovi stimoli, investimenti, e liquidità. Dall’esplosione delle VARIANTI VIRUS, in particolare Asia, Cina, Australia, Latam, Est-Eu, compensate dai VACCINI, e la loro efficacia, e all’assenza di un nuovo lockdown.

La pressione continua su YIELDS, che prosegue, come a confermare una economia DEBOLE, in rallentamento, a riduzione dei timori INFLAZIONE, ma anche grazie, e soprattutto, agli acquisti continui, accelerati e massicci, da parte delle Banche Centrali, nel loro desiderio / obiettivo, di contenimento dei rialzi, indesiderati, e rischiosi in questa fase. Fattore DEBITI ai record storici, in rialzo e in deterioramento, quindi non preoccupa, fintanto che le condizioni restano invariate, come attuali. Dopo l’esplosione recente di varie singole COMMODITY, ci sono dei “rientri” dei prezzi, anche in maniera violenta, vedi terre rare, legname. PETROLIO contenuto, stabilizzato, entro domanda in calo, produzione in aumento. I DATI economici restano fortemente DISTORTI, tra riaperture e chiusure, precedenti crolli attività. Viste le situazioni di fronte alle varianti, al momento resta favorita EU-UK, a scapito ASIA, che ha in aggiunta il timore delle regolamentazioni cinesi. Chiave il dato DISOCCUPAZIONE USA per ragguagli su tempistiche tapering. OGGI partenza in calo per INDICI ASIA, CINA da fattore virus, rallentamento, e ulteriore spinta EU, USA, sui record, da utili, investimenti, stimoli, rientro fattore virus. Bene telefonia, banche, energia, biotech, sotto tono viaggi, lesure e outdoor. Sotto tono COMMODITY, METALLI, ORO, ARG. Sulle VALUTE consolidamento sui supporti per DOLLARO, in attesa dati, robusti CHF, YEN, tetto / resistenza per EURO intatta. Bene ancor per TURK, URSS, EST-EU, meglio GBP, bene AUD, NZD post commenti. Cede CAD, ZAR, LATAM, con BRAS, MEX stabili. Mix ASIA, stabile YUAN, NORDICHE. Per le CRYPTO correttive nel previsto, ulteriore -2pc/-4pc, e Argo blockchain, produttore Crypto, aumenta produzione, cala stress e migliora margini produttivi.