Mercati finanziari ancora praticamente ingessati, senza direzione, e tutti in attesa di nuovi fattori, con un ottimismo comunque latente, e aspettative molto elevate, per una ripresa economica robusta post-pandemia. Il FOCUS primario riguarda l’INFLAZIONE, con il dato USA dei prezzi al consumo, attesi per giovedì, in rialzo marcato, spinto dai PREZZI materie prime, energia, alimentari, e auto usate. Poi la POLITICA MONETARIA, con le prossime riunioni delle principali Banche Centrali, da 9pv Canada, il 10 la ECB-Eu, e il 16 la FED-Usa. non dovrebbero esserci sorprese, con tutte loro allineate verso STIMOLI e SOSTEGNI all’economia per ulteriori mesi. La TASSA minima globale, al 15pc, sostenuta dal G7, ma osteggiata da molti, avrà un duro confronto al prox G20. La serie di DATI economici riconfermano lo scenario, di elevato ottimismo da parte industriale, manifatturieri, con CONSUMI in rallentamento o calo generale, e con la ripresa CINA in rallentamento. Maggiori timori quindi per la domanda futura, a frenare su energia, commodity, che vedono pure la Cina a mettere misure di contenimento.

Prezzi che iniziano ad essere un peso, con effetti negativi sugli UTILI societari, in un momento di INDICI vicini ai record massimi. In questa fase resto a porgermi la DOMANDA: se i mercati hanno già assimilato tutta la potenziale prossima ripresa, visto anche il livello di ottimismo e aspettative ai record massimi, e molto discordanti con i dati fondamentali. OGGI dopo una chiusura INDICI sotto tono in Usa, leggero meglio in ASIA, ed EU, grazie a telefonia, e in particolare viaggi, immobiliari. Sotto tono auto, finanziari, energia. COMMODITY sostenute da agricoltura, vista la persistente situazione di siccità nei paesi produttori. Mancanza di chips per un ulteriore anno, e peggiorata da risorgenze covid nei paesi produttori, e METALLI recedono, con PETROLIO, su maggiori timori per la domanda. YIELDS recedono, in attesa dati inflazione, SPREAD rimbalza. Sulle VALUTE un DOLLARO piu’ sostenuto, leggero calo EURO, GBP, ANGLO. Stabilità ASIA, NORDICHE, robuste CHF, YEN, URSS, YUAN, EST-EU, LATAM. Recupero per TURK, sotto tono ARG, cede HUF. Nuovo affondo per CRIPTO, dai commenti ulteriori sui rischi vari. Nuove aperture a Exchange Traded Produtct, ovvero ETP, da Sek, FF, CH, GER, NL. Settore -9/-11pc.