Tra le strategie messe in campo da Pietro Di Lorenzo nella ventisettesima puntata di “House of Trading – Le carte del mercato” compare una rossa sul petrolio Brent. Secondo l’esponente della squadra dei trader, il recente massimo raggiunto dalle quotazioni a 78 dollari al barile potrebbe essere un massimo di periodo sotto il quale ci sarebbe la possibilità di assistere ad una fase di consolidamento in cui gli acquirenti lasciano il campo ai venditori. Le quotazioni dell’oro nero sono state di recente sotto i riflettori, con l’Arabia Saudita e gli Emirati Arabi Uniti che avrebbero raggiunto un accordo in merito al rialzo della soglia da cui partire per i futuri accordi che verranno presi in sede di OPEC+. Questa intesa dovrebbe essere quindi formalizzata al prossimo meeting del Cartello. Oltre a questo, il gruppo dei Paesi produttori ha trovato un accordo sull’aumento della produzione per 400.000 barili al giorno a partire dal prossimo agosto. La strategia short selezionata da Pietro Di Lorenzo prevede dunque un punto di ingresso a 76 dollari al barile, lo stop loss a 78 dollari e il target a 72 dollari. Lo strumento selezionato dall’esponente della squadra dei trader è il Certificato Turbo Unlimited Short di BNP Paribas con ISIN NLBNPIT134Q8 e leva finanziaria fissata al momento della trasmissione a 6,14. All’ultima chiusura del mercato SeDeX di Borsa Italiana, la strategia non risulta ancora entrata. Medio il livello di convinzione, pari a 3 stelle su 5. Le altre carte scelte da Pietro Di Lorenzo nell’ultima puntata della trasmissione sono verdi su EUR/GBP, Saipem e Mediaset. La carta rossa oltre al petrolio WTI è quella che riguarda BPER Banca. Lo sfidante di Pietro Di Lorenzo nella ventisettesima puntata di House of Trading è stato invece Luca Discacciati, che ha scelto strategie di matrice long su Intesa Sanpaolo e Prysmian, mentre le short riguardano invece Poste Italiane, EUR/USD e l’indice di Borsa DAX.

SCENARIO RIALZISTA

Strategie long valutabili da 68 dollari con stop loss a 62,60 dollari e target a 77 dollari.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO LONG 52,9177 NLBNPIT12DN5 OPEN END

TURBO LONG 65,1150 NLBNPIT134P0 OPEN END

SCENARIO RIBASSISTA

Strategie short valutabili da 76 dollari con stop loss a 78 dollari e target a 72 dollari.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO SHORT 87,0655 NLBNPIT134Q8 OPEN END

TURBO SHORT 78,5880 NLBNPIT12DS4 OPEN END