I segnali di nervosismo che si erano paventati durante le sedute passate si sono materializzate nella giornata odierna con un vero e proprio sell-off che ha contrassegnato non solo i mercati azionari ma anche i prezzi di alcune Materie Prime.

Sono i timori di nuove restrizioni, in scia alla risalita dei contagi di Covid19 legati alla variante Delta, ad aver impattato in maniera pesante suil "sentiment" degli investitori che guardano anche alle prossime mosse della Federal Reserve dopo l'incremento record dell'inflazione.

In questo contesto anche i prezzi del Petrolio vanno incontro a forti vendite (-7%) con le quotazioni che scendono sotto gli ex massimi di Marzo e Maggio situati sulla soglia dei 67 $ al barile.

Sul mercato delle valute rimane sempre debole l'Euro che nei confronti del Dollaro passa di mano vicini ai supporti situati in area 1.1770 sotto i quali potremmo avere affondi verso i minimi del 2021 a 1.17

L'analisi del FTSE Mib

Con la peggiore seduta degli ultimi 9 mesi (-3.34%) il nostro indice principale chiude le contrattazioni leggermente sotto la soglia dei 24mila punti vicino ai minimi degli ultimi 3 mesi situati nei pressi dei 23900 punti;

come scrivevamo ieri sera nella rubrica "Azionariato Buy-Sell", la situazione grafica del FTSE Mib si è andata deteriorando e nel breve importante sarà ora la tenuta dei 23900 punti per evitare che questa fase ribassista possa mettere nel mirino il prossimo target situato in area 23650 punti.

Tra i titoli in watchlist rimane sempre DIASORIN in caso di correzione verso i 160-161 euro ed ESPRINET la cui discesa odierna porta i prezzi a contatto con il supertrend in area 14.30 euro.

Buon trading

Per abbonarti ai segnali di trading su Blue Chip, Mid Cap ed Etf, che nel 2020 hanno generato un guadagno del 170% e nel 2021 è superiore al 260%, invia subito un Sms/Whatsapp al +39 375 567 0835 digitando "Info Origlia" oppure chiama lo 02 400 42 139.

Inoltre, per rimanere sempre aggiornato sulle mie attività, richiedi l'accesso al mio gruppo Telegram: http://bit.ly/2YvjIdj