RENDIMENTO PORTAFOGLIO ITALIA 2021 +33.5%

L'ottima momento del settore bancario impatta positivamente sui principali mercati azionari del Vecchio Continente che, con il focus sempre rivolto sia all'inflazione che ai timori riguardanti un cambio di passo da parte delle Banche Centrali, transitano al giro di boa in generale guadagno e vicino ai massimi intra.

In questo contesto non dobbiamo dimenticare che in attesa di novità su Evergrande, cresce l’allarme su altre società immobiliari cinesi: infatti nella notte Fitch ha annunciato che due colossi del mercato, Sinic e Fantasia Holding, non hanno pagato gli interessi.

Sul mercato delle valute rimane debole l'Euro che nei confronti del Dollaro passa di mano nei pressi degli 1.16

Tra le Materie Prime rimane forte il Petrolio che sfrutta il limitato aumento della produzione da parte dell'Opec+ confermandosi sui massimi degli ultimi 7 anni oltre i 78$ al barile; in questo contesto prosegue il rally di Natural Gas e Carbone spingendo in questo modo l'indice Bloomberg Commodity Spot ad un nuovo record.

L'analisi sul FTSE Mib

Dopo la debolezza di ieri è una prima parte di giornata in rialzo anche per il nostro indice principale con le quotazioni che passano di mano 25750 punti; nel breve importante rimane sempre per il FTSE Mib la tenuta dei 25500 punti per evitare che la correzione possa proseguire in direzione dei 25300 e a seguire 25100-25mila punti.

Tra i titoli in evidenza troviamo UNICREDIT che confermandosi oltre gli 11.60 euro dovrebbe proseguire il suo trend rialzista in direzione dei prossimi target situati sulla soglia dei 12 euro

Buon trading

Per abbonarti ai segnali di trading su Blue Chip, Mid Cap ed Etf scrivi a: p.origlia@trend-online.com

Inoltre, per rimanere sempre aggiornato sulle mie attività, richiedi l'accesso al mio gruppo Telegram: http://bit.ly/2YvjIdj