Prosegue la buona intonazione dei mercati azionari del Vecchio Continente che, grazie ai nuovi record registrati nella serata di ieri a Wall Street in scia ai buoni dati provenienti dall'occupazione statunitense (1 milione di nuovi posti di lavoro nell'ultimo mese), transitano al giro di boa in generale territorio positivo (nuovi massimi del DAX che si conferma oltre la soglia dei 15 mila punti) e con il focus rivolto sia al Covid19 che all'eventuale tassazione promossa dalla Yellen, per finanziare sia il pacchetto di stimoli da 1900 mld $ rivolti alle famiglie che il Piano Kolossal da 2300mld rivolto alle infrastrutture, senza dimenticare la volatilità presente ancora sul mercato obbligazionario.

Sul mercato delle valute poco da sottolineare rispetto all'open con l'Euro che continua a stazionare nei pressi degli 1.18 nei confronti del Dollaro ancora distante dalle prime resistenze che troviamo in area 1.1870

L'analisi del FTSE Mib

E' un inizio di settimana all'insegna degli acquisti anche per il nostro indice principale con le quotazioni che passano di mano oltre i 24850 punti;

nel breve non cambia la view sul FTSE Mib le cui attese sono oramai tutte rivolte al test dei 25000-25500 punti che rappresentano i massimi degli ultimi anni per il nostro mercato azionario e che in caso di superamento verrebbero letti come un importante segnale di forza.

Tra i titoli degni di nota nella giornata odierna ricordiamo LEONARDO che grazie alla promozione di Morgan Stanley si porta oltre l'area dei 7.20 euro e STELLANTIS che sfrutta il buon andamento delle immatricolazione nel 1° trimestre del nuovo anno spingendosi oltre l'area dei 15.30 euro.

Buon trading

Vuoi abbonarti ai nostri SEGNALI DI TRADING? CLICCA QUI