L'estensione del lockdown in Germania e la volatilità dei mercati obbligazionari statunitensi impattano nella seduta odierna sui principali mercati azionari del Vecchio Continente che arrivano al giro di boa sotto i livelli del closed di ieri in attesa dell'audizione di Jerome Powell e di Janet Yellen al Congresso Usa, mentre il presidente Joe Biden nelle prossime ore presenterà un vero e proprio piano di rilancio dell’economia a stelle e strisce con ulteriori 3 mila mld$ ( più di una volta e mezza l’intero pil italiano) divisi in diversi provvedimenti che saranno destinati allo sviluppo delle infrastrutture fisiche (ponti, strade ed interventi sul territorio) e virtuali, con un occhio rivolto all’inseguimento dei rivali cinesi.

Sul mercato delle valute le nuove restrizioni tedesche impattano sull'Euro che nei confronti del Dollaro torna sotto la soglia degli 1.19 e mette nel mirino i minimi delle ultime settimane posizionati nei pressi degli 1.1840.

L'analisi del FTSE Mib 

E' una prima parte di seduta all'insegna della debolezza anche per il nostro indice principale con le quotazioni che scendono sotto l'area dei 24150 punti;

nel breve nn cambia l'impostazione del FTSE Mib che solo con discese sotto la soglia dei 24mila punti potrebbe proseguire la fase correttiva di brevissimo in direzione degli ex massimi di Febbraio posti in area 23600-23650 punti.

In caso contrario rimarrà sempre attuale la prosecuzione del trend rialzista in atto dal Gennaio 2021 in direzione dei 24400-24450 punti e a seguire verso il closed del gapdown lasciato aperto il 24 Febbraio 2020 nei pressi dei 22600-22650 punti.

Tra i titoli che si mettono in luce a Milano troviamo AMPLIFON (segnalata nel commento finale di ieri) che con ottimi volumi va a colpire il 1° target rialzista sui 33 euro e apre le porte per un test sulla soglia dei 35 euro

Vuoi abbonarti ai nostri SEGNALI DI TRADING? CLICCA QUI o scrivi a p.origlia@trend-online.com