In una giornata che vede volumi bassi per la chiusura di WS ed in attesa dell'importante riunione della BCE in programma giovedi, i principali mercati azionari del Vecchio Continente arrivano al giro di boa in generale territorio positivo e con il focus sempre rivolto alla diffusione della variante Delta.

In questo contesto la Cina rassicura gli investitori per quanto riguarda gli stimoli al settore privato (che rappresenta il 60% dl PIL) ed il Nikkei chiude n rialzo dell’1,7%, ai massimi da 31 anni mentre l'indice MSCI Asia Pacific, che non include il mercato nipponico, è alla sua settimana seduta consecutiva di rialzo, la serie positiva più lunga da inizio anno.

Sul mercato valutario l'Euro al momento arresta al momento il recupero nei confronti del Dollaro passando di mano in area 1.186 e allontanandosi dalle forti resistenze poste sulla soglia degli 1.19

L'analisi del FTSE Mib

Anche il nostro indice principale inaugura la nuova ottava all'insegna degli acquisti con i prezzi che passano di mano in area 26250 punti; nel breve il superamento dei 26250 dovrebbe proseguire il suo recupero in direzione dei 26400 punti e a seguire verso i massimi degli ultimi 13 anni situati in area 26650 punti.

Tra i titoli da monitorare segnalo GABETTI che oltre gli 1.76 avrebbe un primo target sulla soglia degli 1.85 e a seguire 2 euro ed UNICREDIT in caso di closed oltre la soglia degli 11 euro

Buon trading

Per abbonarti ai segnali di trading su Blue Chip, Mid Cap ed Etf, che nel 2020 hanno generato un guadagno del 170% e nel 2021 è superiore al 290%, invia subito un Sms/Whatsapp al +39 375 567 0835 digitando "Info Origlia" oppure chiama lo 02 400 42 139.

Inoltre, per rimanere sempre aggiornato sulle mie attività, richiedi l'accesso al mio gruppo Telegram: http://bit.ly/2YvjIdj