Seppur in maniera controllata, il mercato sta probabilmente compiendo l’ultima gamba ribassista in direzione dell’area 23.000/22.800 di Ftse Mib.

Non sappiamo ovviamente se riuscirà ad arrivare proprio a quel livello, ma siccome consideriamo molti titoli del paniere tornati a livelli appetibili, siamo dell’idea che l’indice nelle prossime settimane possa riprendere la strada rialzista con obiettivi posti a quota 24.900 e 26.000.

Solo una grave escalation geopolitica potrebbe innescare un ribasso come quello che abbiamo visto a inizio marzo, tuttavia riteniamo uno scenario catastrofico solo potenziale e quindi possiamo ritenere che il minimo segnato poco sopra i 21.000 punti di Ftse Mib possa davvero durare a lungo.

Operativamente si sta sfruttando questa discesa per fare un graduale e “ragionato” shopping con ultimi acquisti programmati in caso di raggiungimento di quota 23.000, ponendoci poi come obiettivi le due resistenze sopra indicate. Selezionando accuratamente i titoli, a oggi possiamo portare un ipotetico portafoglio azionario a rischio medio al 75-80% di investito.