Questa settimana si è iniziato a vedere un minimo rialzo di volatilità. Tutto sommato ancora poca cosa, ma comunque un indizio da tenere d’occhio.

Personalmente confermo di essere entrato su Enel proprio al prezzo indicato nel post precedente. Dopo di che tale supporto è stato infranto e probabilmente si arriverà a toccare 7,2€. Ad ogni modo, come già enunciato nel post citato, la mia posizione in questo caso è di lungo termine per cui oscillazioni di questa entità non mettono assolutamente in discussione i motivi dell’operazione.

Veniamo invece all’argomento di questa settimana. Iniziamo col dire che attualmente rimango ancora con una consistente parte di liquidità ed i nuovi acquisti sono rimpiazzi di prodotti scaduti. In particolare il certificate che presento questa settimana va a sostituire il prodotto presentato nel post Titoli finanziari francesi per oltre il 7%.

Vediamone subito le caratteristiche:

  • Tipo: Cash Collect Airbag con Memoria
  • Cedola: 2% Trimestrale (8% annuo)
  • Scadenza: 19/09/202

Come potete notare sono rimasto più o meno nello stesso settore in modo tale da preservare il bilanciamento settoriale del portafoglio. A differenza del certificate scaduto, abbiamo due sottostanti in più ma tale assunzione di rischio è ben compensata da l’opzione airbag di cui accennerò alla fine ma che ho ampiamente illustrato in molti altri post. Una ricerca con la parola chiave airbag nel motore interno nel sito può sicuramente fornire tutte le informazioni necessarie alla comprensione del meccanismo.

Sono entrato ad un prezzo di 96,5€, ciò fa sì che il rendimento cedolare reale annuo pari a 8,3% a cui va aggiunto un 3,5% in tre anni in conto capitale, che porta il rendimento totale a circa il 9,5%. Un buon rendimento insomma, ma lo sapete ormai, non dobbiamo mai farci abbagliare dai rendimenti se non abbiamo analizzato anche i rischi.

Per far ciò prendiamo in considerazione il titolo attualmente peggiore:

Vedete già da soli che la barriera (linea rossa) è già posta su un supporto importante, ma poi subito sotto ho tratteggiato un’altra linea grigia. Cosa indica? Sostanzialmente è il meccanismo dell’airbag che permette di abbassare il punto di pareggio. Infatti grazie all’airbag, nel caso di scesa sotto il livello di barriera, il prezzo di rimborso non viene calcolato a partire dalla distanza dal livello di emissione ma dalla barriera. Avendo acquistato il certificate a 96,5€, per avere un rimborso di tale valore basterà che il titolo non scenda sotto 1,9593*0,965=1,89€.

Tutto ciò senza tenere in considerazione le cedole che possono venir staccate. Ogni cedola percepita abbassa implicitamente di un ulteriore 2% il punto di pareggio. Un bella protezione che dite?

Per queste ragioni penso che questo prodotto allo stato attuale rappresenti un’ottima occasione.

Tengo infine a precisare che, come tutti i post di questo blog, questo non vuole essere assolutamente un invito all'acquisto, bensì un analisi indipendente fatta in questi giorni dal sottoscritto.