Dopo la recente fase di correzione, le azioni Unicredit potrebbero mettere a segno nuovi guadagni. Vediamo come impostare una strategia operativa con i Turbo Certificates di BNP Paribas.

Nelle ultime sedute le azioni Unicredit hanno fatto registrare una correzione che le ha allontanate dall'obiettivo dei 10 euro.

La discesa sotto area 8,6 euro registrata a metà febbraio ha rappresentato l'occasione per le azioni della banca per ricaricare le pile in vista dell'approdo a ridosso dei 9,7 euro.

Qui è partita una correzione che ha spinto i corsi di UniCredit a testare la trendline ottenuta dai minimi del 4 e del 23 febbraio. La tenuta di questo supporto ha fatto rimbalzare i prezzi sopra la soglia dei 9 euro.

A questo punto ci attendiamo un ritorno dei corsi in direzione dei 9,5 euro e, se questa soglia dovesse essere sorpassata, un test della resistenza a 9,55 euro.

Azioni Unicredit: possibili strategie operative

Operativamente, si potrebbe valutare una strategia di natura rialzista da 9,05 euro con stop loss identificabile a 8,7 euro e obiettivo principale a 9,4 euro. Il target finale sarebbe invece localizzato a 9,5 euro.

Per questa strategia, si adatta il certificato Turbo Long di BNP Paribas con ISIN NLBNPIT11C58 e leva 6,3.