L'Assemblea degli Azionisti di 4AIM SICAF, prima SICAF focalizzata su investimenti in società quotate e quotande su AIM Italia, si è riunita in data odierna in seconda convocazione, come da calendario societario, in sede ordinaria e straordinaria.

Al fine di ridurre al minimo i rischi connessi all'emergenza sanitaria in corso e tutelare la salute dei Soci, degli Amministratori e dei Sindaci, si evidenzia che ai sensi dell'art. 106, comma 4, l'intervento e l'esercizio del voto degli aventi diritto in Assemblea sono stati consentiti esclusivamente tramite il Rappresentante Designato e mediante mezzi di telecomunicazione, del D. L. n. 18 del 17 marzo 2020, recante misure connesse all'emergenza epidemiologica da Covid-19.

*Bilancio di esercizio al 31 dicembre 2019
*L'Assemblea Ordinaria ha approvato il Bilancio di esercizio al 31 dicembre 2019 così come proposto dal Consiglio di Amministrazione in data 20 febbraio 2020, che chiude con un risultato positivo della gestione investimenti per Euro 539.381 (Euro -532.592 al 31 dicembre 2018) e una perdita di esercizio pari a Euro - 434.734 (Euro -1.641.111 al 31 dicembre 2018), riportata a nuovo.

*Integrazione e ampliamento del Consiglio di Amministrazione
*L'Assemblea Ordinaria ha deliberato l'ampliamento da 7 a 9 del numero dei componenti del Consiglio di Amministrazione. Tale ampliamento nasce dall'esigenza di dare adeguata rappresentanza ai nuovi azionisti entrati nel capitale di 4 AIM SICAF in seguito al perfezionamento dell'aumento di capitale deliberato dall'Assemblea Straordinaria degli azionisti del 10 maggio 2016.

A tal proposito si ricorda che 4AIM SICAF ha registrato l'ingresso nel suo azionariato dei seguenti investitori:

(i) FONDAZIONE E.N.P.A.I.A. - Ente nazionale di Previdenza per gli Addetti e gli impiegati in agricoltura (anche per il tramite della Gestione Separata dei Periti Agrari), che ha sottoscritto n. 16.500 Azioni Ordinarie;

(ii) INPGI - Istituto Nazionale di Previdenza dei Giornalisti Italiani, che ha sottoscritto n. 8.000 Azioni Ordinarie;

(iii) Fondo Pensione Nazionale BCC/CRA, che ha sottoscritto n. 12.400 Azioni Ordinarie.

In tale contesto al fine di consentire alla Società? l'adozione di una governance allineata con l'aggiornato quadro della compagine azionaria e al fine di assicurare il migliore equilibrio possibile all'interno del Consiglio di Amministrazione, in data 9 aprile 2020 hanno rassegnato le loro dimissioni con efficacia a decorrere dall'odierna assemblea i consiglieri Agostino Cingarlini, Edoardo Franco Guffanti e Dante Ravagnan. Si precisa che Dante Ravagnan continuerà? a collaborare con 4AIM SICAF, mantenendo la responsabilità? del monitoraggio delle partecipazioni e della funzione di investor relation.

Su proposta del Consiglio di Amministrazione, sono stati nominati quali nuovi consiglieri: Piergiuseppe Mazzoldi, Cornelio Mereghetti, Giorgio Piazza, Federico Freni e Roberto Maviglia. I Consiglieri Federico Freni e Roberto Maviglia sono in possesso dei requisiti di indipendenza stabiliti dall'art. 148, c.3 del D. Lgs. 58/1998 (TUF) e del Codice di Autodisciplina, come previsto dallo statuto sociale. I nuovi amministratori resteranno in carica, insieme agli altri componenti del Consiglio di Amministrazione, fino all'assemblea per l'approvazione del Bilancio d'esercizio al 31 dicembre 2021.

Il Consiglio di Amministrazione di 4AIM SICAF risulta, ad oggi, cosi composto:
* Giovanni Natali, Presidente del Consiglio di Amministrazione e Amministratore Delegato
* Davide Mantegazza, Amministratore Delegato, Chief Financial Officier
* Fabio Gritti, Consigliere non esecutivo
* Piergiuseppe Mazzoldi, Consigliere non esecutivo
* Cornelio Mereghetti, Consigliere non esecutivo
* Lukas Plattner, Consigliere non esecutivo
* Giorgio Piazza, Consigliere non esecutivo
* Federico Freni, dotato dei requisiti di indipendenza ex art. 148, c.3 del D. Lgs. 58/1998 (TUF) e del Codice di Autodisciplina;
* Roberto Maviglia, dotato dei requisiti di indipendenza ex art. 148, c.3 del D. Lgs. 58/1998 (TUF) e del Codice di Autodisciplina.

L'Assemblea ha altresì deliberato i compensi del Consiglio di Amministrazione, da suddividersi tra i Consiglieri. Il curriculum vitae dei Consiglieri è a disposizione del pubblico sul sito internet.

Aumento del Capitale Sociale
*L'Assemblea Straordinaria ha deliberato l'aumento del capitale sociale a pagamento e in forma scindibile, da liberarsi in danaro, per complessivi *massimi Euro 100.000.000
, comprensivi di eventuale sovrapprezzo, mediante e*missione di azioni ordinarie senza indicazione del valore nominale, da offrire in opzione a tutti i soci di 4AIM SICAF *S.p.A., ai sensi dell'art. dell'art. 2441, comma 1, cod. civ..

Tale Aumento di Capitale sarà da eseguirsi entro il termine di 24 mesi a decorrere dalla delibera assembleare. Il prezzo di emissione delle azioni di cui all'Aumento di Capitale sarà? determinato dal Consiglio di Amministrazione tenendo conto, tra l'altro, delle condizioni del mercato in generale e dell'andamento del titolo di 4AIM e considerata la prassi di mercato per operazioni similari.

A tal proposito l'Assemblea Straordinaria ha deliberato che il prezzo di emissione delle Azioni Ordinarie non possa essere inferiore al valore del NAV registrato al 31 dicembre 2019 (pari a Euro 443,014), come da proposta del Consiglio di Amministrazione. Il proposto Aumento di Capitale è finalizzato a reperire nuove risorse finanziarie da utilizzarsi nell'ambito dell'attività? della Società? e al fine di perseguire la relativa strategia di investimento della stessa.

Il mercato AIM Italia ha registrato una continua e costante crescita negli ultimi anni rappresentando per le imprese italiane, e in particolare le PMI, uno strumento per raccogliere le risorse finanziarie necessarie per supportare la crescita e consolidare il loro posizionamento di mercato.

Nel corso degli ultimi 3 anni le società quotate su AIM sono passate da 77 (gennaio 2017) a 129 (aprile 2020).

La crescita di AIM Italia e l'interesse degli investitori nei confronti di questo mercato è altresì?attestata dall'incremento della capitalizzazione, che ha raggiunto circa quota Euro 6 miliardi al 30 aprile 2020, e dalle risorse raccolte dalle imprese in sede di IPO: circa Euro 4 miliardi di raccolta complessiva, di cui Euro 3,7 miliardi raccolti in aumento di capitale (95%).

*Modifica all'art. 21 dello statuto sociale
*L'Assemblea Straordinaria ha deliberato di modificare l'articolo 21 dello Statuto Sociale al fine di prevedere che almeno 1 componente del Consiglio di Amministrazione, ovvero 2 se il Consiglio è composto da più? di 7 membri, debba essere in possesso non solo dei requisiti di indipendenza previsti dall'art. 148, comma 3 del d.lgs. 58/1998, ma anche dei requisiti di indipendenza previsti dal Codice di Autodisciplina di volta in volta vigente, ovvero del diverso requisito di indipendenza previsto dalla normativa di attuazione degli articoli 13 del TUF e 26 del TUB. Tale modifica è finalizzata, tra l'altro, all'adeguamento dello Statuto sociale ad alcune disposizioni del "Regolamento della Banca d'Italia di attuazione degli articoli 4-undecies e 6, comma 1, lett. b) e c-bis del TUF".

Giovanni Natali, Presidente di 4AIM SICAF: "Con l'ingresso dei nuovi amministratori il Consiglio si arricchisce di competenze professionali e dimostra un forte segno di fiducia nell'attività di 4AIM SICAF da parte dei nuovi Soci entrati nel Capitale lo scorso luglio: FONDAZIONE ENPAIA, FONDO PENSIONE BCC, INPGI, oltre alla storica presenza della Cassa Previdenza Aziendale del Monte dei Paschi di Siena.

L'aumento di Capitale invece ha l'obbiettivo di fare crescere ulteriormente 4AIM SICAF e di consentire un incremento sia nel numero che nel ticket minimo di adesioni ad operazioni di IPO su AIM Italia, oltre a cogliere le numerose opportunità? di investimento sul mercato secondario.

Con questa operazione 4AIM si propone come veicolo attraverso il quale i capitali dei Fondi Pensioni e delle Casse Previdenziali possono contribuire al rilancio delle migliori PMI del Paese".

Il Verbale dell'Assemblea e il Rendiconto sintetico delle votazioni saranno messi a disposizione del pubblico nei termini e con le modalità previste dalla normativa vigente.

(GD - www.ftaonline.com)