A2A poco mossa sotto i recenti massimi pluriennali in area 1,82 euro. L'eventuale superamento di questi ostacoli riattiverebbe la tendenza rialzista partita nel 2012 in direzione del prossimo obiettivo a 2,00/2,10. Questo scenario verrebbe messo in discussione solo in caso di ritorno sotto il supporto (ed ex resistenza strategica) a 1,70: A2A dovrebbe a quel punto guardarsi dal rischio di rottura di 1,65.

(Simone Ferradini - www.ftaonline.com)