A2A recupera terreno. In caso di ritorno in pianta stabile oltre l'ex supporto a 1,70 euro il titolo potrebbe ambire a un allungo sui massimi pluriennali poco sotto area 1,82 toccati a inizio novembre: conferme in tal senso oltre 1,76. Discese sotto 1,63/1,64 preannuncerebbero invece un test dei sostegni a 1,59/1,60, decisivi per scongiurare il rischio di riattivazione del ribasso partito due mesi fa.

(Simone Ferradini - www.ftaonline.com)