A2A guadagna terreno e punta con decisione verso i massimi allineati di gennaio e aprile a 1,65/1,66 euro. Oltre questi ultimi riferimenti probabile un attacco al top pluriennale di maggio 2018 a 1,6955, resistenza decisiva in ottica di lungo periodo. Discese sotto area 1,58 potrebbero invece anticipare una correzione verso 1,50/1,51.

(Simone Ferradini - www.ftaonline.com)