Nel giugno del 2020 le vendite di auto per passeggeri nell'Unione Europea sono diminuite del 22,3% rispetto al giugno 2019 ponendosi a 949.722 unità. Lo evidenziano gli ultimi dati dell'associazione europea di costruttori di automobili Acea, che però ricorda che a maggio il calo era stato del 52,3 per cento. L'andamento dei maggiori mercati del Vecchio Continente per le quattro ruote si mostra in forte calo in *Italia *(-23,1%) e in *Spagna *(-36,7%). Male anche mercato automotive *tedesco *(-32,3%), mentre quello *francese *è l'unica eccezione al rialzo d'Europa (+1,2%). Il mercato *britannico *mostra un calo del 34,9 per cento.

La classifica di vendite per gruppo automobilistico vede a giugno un calo del 24,8% delle immatricolazioni di *Volkswagen *(229.973 unità). Male anche *PSA *Peugeot-Citroen (-28,3% a 148.546 unità) e *Renault *(-15,7% a 147.488 auto). *FCA *segna un calo del 28,4% a 60.986 auto vendute e *Hyundai *una flessione del 23,7% a 58.652 unità. Mese in calo anche per *BMW *(-18,9% a 55.577 unità), *Daimler *(-16% a 54.579 unità) e *Ford *(-21,3% a 48.774 unità).

(GD - www.ftaonline.com)