In seguito al conferimento del ramo di azienda di titolarità di Tech Rain S.p.A. in esecuzione dell'aumento di capitale sociale in natura deliberato dall'Assemblea straordinaria del 10 luglio 2020, e in ottemperanza all'accordo di investimento sottoscritto il 22 marzo 2020 tra Acotel Group S.p.A. (la "Società" o "Acotel"), Clama S.r.l., Macla S.r.l., Softlab Holding S.r.l., Softlab S.p.A. e Tech Rain S.p.A., Acotel comunica la rimozione delle criticità emerse all'esito delle verifiche di conformità del Sistema di Controllo di Gestione svolte dalla società di revisione EY S.p.A., di cui è stata data evidenza nel comunicato stampa diramato lo scorso 30 Luglio.

Pertanto, si conferma il rispetto da parte di Acotel, quale risultante a seguito dell'operazione, del requisito in tema di controllo di gestione di cui all'art. 2.2.2, comma 6, del Regolamento dei mercati organizzati e gestiti da Borsa italiana.

La conclusione delle attività in oggetto è avvenuta nel rispetto dei tempi previsti dal Memorandum rilasciato dalla Società (fine agosto 2020).

Trattandosi di un'operazione di reverse merger, ai sensi del Regolamento dei mercati organizzati e gestiti da Borsa italiana e relative Istruzioni, Banca Profilo e BPER, in qualità di Sponsor dell'Operazione, hanno rilasciato in data 28 agosto 2020 la dichiarazione prevista dall'art. 2.3.4, comma 2, lettera c) del Regolamento di Borsa e precisamente:

  • con riferimento all'art. 2.3.4, comma 2, lett. c) gli Sponsor, avvalendosi delle verifiche effettuate da EY S.p.A. hanno dichiarato di non essere venuti a conoscenza di elementi tali da far ritenere che il Gruppo, quale risultante a seguito dell'operazione, non abbiano adottato al proprio interno un Sistema di controllo di gestione conforme a quello descritto dall'emittente nel Memorandum approvato dal Consiglio di Amministrazione nella riunione del 27 Agosto 2020 e che la criticità evidenziata dall'emittente non sia incompatibile con la casistica indicata da Borsa Italiana nelle Istruzioni.

(GD - www.ftaonline.com)