Activision Blizzard ha toccato un rally superiore al 5% in after market (la seduta di martedì al Nasdaq si era già chiusa in rialzo del 2,74%), dopo che il produttore di videogiochi di Santa Monica ha comunicato risultati relativi al primo trimestre segnati da profitti netti in crescita da 447 milioni di dollari, pari a 58 centesimi per azione, a 505 milioni, e 65 centesimi. Su base rettificata l'eps si è attestato a 76 centesimi, a fronte di ricavi in flessione da 1,83 a 1,79 miliardi di dollari. Gli ordinativi netti (net bookings, metrica non-Gaap utilizzata dalle società del settore e che comprende vendite digitali e fisiche) sono invece scesi da 1,52 a 1,26 miliardi di dollari. Il consensus di FactSet era per 38 centesimi di utile per azione e 1,32 miliardi di ordinativi netti.

(RR - www.ftaonline.com)