Il Consiglio di Amministrazione di Aeffe Spa - società del lusso, quotata al segmento STAR di Borsa Italiana, che opera sia nel settore del prêt-à-porter sia nel settore delle calzature e pelletteria con marchi di elevata notorietà, tra cui Alberta Ferretti, Philosophy di Lorenzo Serafini, Moschino e Pollini, - ha approvato oggi il Resoconto Intermedio di gestione al 30 giugno 2020.

• Ricavi consolidati pari a 118,9 milioni di Euro, rispetto ai 173,3 milioni di Euro del primo semestre 2019, con un decremento del 31,4% sia a cambi correnti che costanti per effetto della pandemia da Covid-19 che ha determinato anche per le collezioni Autunno/Inverno 2020 il rinvio di una parte delle spedizioni oltre il 30 giugno 2020 con conseguenti consegne differite al terzo trimestre dell'anno.
• Ebitda pari a 0,6 milioni di Euro, rispetto ai 26,7 milioni di Euro del primo semestre 2019, con un calo di 26,1 milioni di Euro.
• Perdita netta di Gruppo pari a 10,9 milioni di Euro rispetto all'Utile di 5,1 milioni di Euro del primo semestre 2019.
• Indebitamento finanziario comprensivo dell'effetto IFRS 16 pari a 150,6 milioni di Euro. Indebitamento finanziario al netto dell'effetto IFRS 16 pari a 62,5 milioni di Euro, rispetto ai 39,4 milioni di Euro al 31 dicembre 2019, in aumento di 23,1 milioni di Euro (indebitamento di 36,6 milioni di Euro al 30 giugno 2019).
• Continua il Piano di azioni adottato dal management per salvaguardare i dipendenti e proteggere la solidità economica e finanziaria del business. Particolare attenzione è posta nel contenimento dei costi, più efficiente gestione del capitale circolante, creazione di collezioni maggiormente focalizzate e in linea con i cambiamenti del mercato e sviluppo del canale e-commerce e dell'omnicanalità

Massimo Ferretti, Presidente Esecutivo di Aeffe Spa, ha così commentato: "Sui risultati del primo semestre del 2020 hanno pesato gli effetti della pandemia da Covid 19 che ha prodotto un calo generalizzato dei consumi. In questo contesto sfidante ed incerto, AEFFE ha, sin da subito, intrapreso azioni importanti volte a salvaguardare la sicurezza e la salute dei propri dipendenti e collaboratori, a sostenere i propri clienti e a proteggere la solidità del business sotto i profili economico e finanziario. In particolare, il Gruppo ha intrapreso azioni quali l'ampliamento della base produttiva in outsourcing per assicurare la puntualità delle consegne relative alle collezioni A/I 2020 e ha messo a punto un "Virtual Showroom" evoluto per presentare in remoto le nuove collezioni a buyers ed operatori del settore impossibilitati a viaggiare. Il Gruppo sta affrontando questo momento, indubbiamente difficile per l'intero settore, con forte attenzione ai costi, al recupero di efficienza e proponendo collezioni maggiormente in linea con le esigenze della clientela per effetto dell'attuale scenario di mercato. Il Gruppo è, inoltre, fortemente impegnato in attività di marketing digitale e potenziamento dell'ecommerce, con l'obiettivo di sostenere i lanci e le vendite dei propri prodotti e collezioni, favorendo il traffico sia nei negozi online che offline e rafforzando la brand awareness dei propri marchi".

(RV - www.ftaonline.com)