Il Consiglio di Amministrazione di Ambromobiliare, società di consulenza specializzata in servizi di Financial Advisory quotata all'AIM Italia, riunitosi in data odierna, ha approvato la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2018 redatta nel rispetto dei Principi Contabili Internazionali ("IFRS") e sottoposta a Revisione Contabile limitata affidata a BDO Italia.

*Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2018 *

*Commento ai principali dati economici
*Il semestre chiuso al 30 giugno 2018 ha visto i *Ricavi netti *in contrazione del 47,5% rispetto al semestre dell'esercizio precedente, passando da 1.868 migliaia di Euro a 981 migliaia di Euro. In particolare, l'attività di consulenza di finanza straordinaria a favore della clientela della società (attività "core"), risulta passata da 1.386 migliaia di Euro a 773 migliaia di Euro. Si evidenzia a riguardo che la fatturazione della maggior parte delle fees avviene solo a progetto terminato. Pertanto, la diminuzione dei Ricavi netti non rispecchia l'andamento reale della società che nei primi sei mesi dell'anno ha fatturato le success fee solo di alcune IPO, mentre il portafoglio dei mandati in corso risulta essere molto più ampio anche in confronto con gli anni precedenti. Inoltre, alcuni processi di IPO gestiti da Ambromobiliare nella prima parte dell'anno hanno subito un rallentamento nei mesi di maggio e giugno di quest'anno per le incertezze sui mercati finanziari create dalla politica italiana. Tale sfasamento temporale si riflette ovviamente, nonostante una attenta politica sui costi, anche sulla redditività dei primi sei mesi perché i costi legati ai mandati, benché non ancora portati a conclusione con conseguente fatturazione delle fees, vengono imputati ugualmente.